25 aprile divisivo solo per i fascisti

25 aprile divisivo solo per i fascisti

COMUNICATO STAMPA
 
25 APRILE – ACERBO (PRC): «E’ DIVISIVO SOLO PER I FASCISTI. MELONI INDECENTE»
Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiara:

«Il 25 aprile si festeggia la Liberazione dal nazifascismo, il 2 giugno la nascita della Repubblica. Queste due ricorrenze possono essere considerate divisive solo per fascisti e monarchici. La proposta della Meloni è indecente e offende la memoria di decine di migliaia di antifascisti e partigiani caduti nella lotta per la libertà e tutte le vittime dello sterminio e della guerra scatenati dal nazifascismo.

La proposta è tragicamente ridicola: è come se in Francia si mettessero in discussione il 14 luglio e la Marsigliese come divisive. Evidentemente la Meloni dopo aver fatto carriera al seguito del postfascista Fini ed essere poi passata armi e bagagli con Berlusconi da un po’ di tempo è costretta a competere in neofascismo con Salvini e Casapound».

31 ottobre 2018

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID