Acerbo e Forenza in manifestazione a Foggia: contro il caporalato e il razzismo. Cancellare l.Bossi-Fini

Acerbo e Forenza in manifestazione a Foggia: contro il caporalato e il razzismo. Cancellare l.Bossi-Fini

COMUNICATO STAMPA

 
FOGGIA – ACERBO E FORENZA (PRC): «IN CORTEO CONTRO IL CAPORALATO E IL RAZZISMO: DIFENDERE I DIRITTI DEI LAVORATORI SIA PRIORITA’. CANCELLARE OBROBRIO DELLA BOSSI-FINI»
Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, e l’eurodeputata Eleonora Forenza (GUE/NGL), esponenti di Potere al popolo, sono in queste ore a Foggia per partecipare alla manifestazione contro il caporalato.
«Essere qui oggi è un dovere – dichiarano – per dire basta alle morti dei lavoratori e allo schiavismo diffuso in queste terre. Le condizioni di vita e di lavoro in questo territorio così come in molte altre zone del Sud non sono tollerabili in un Paese “civile”. Chiediamo una stretta sui caporali, su chi sfrutta i braccianti e i migranti, su chi lucra sulla vita delle persone. E chiediamo anche, per rispondere a Salvini, che venga cancellata la legge Bossi-Fini, che è alla base di queste situazioni di illegalità in cui le vittime sono sempre e solo le persone più deboli. È vergognoso che il ministro degli Interni non incontri le organizzazioni sindacali e usi la sua visita per dire che vuole manomettere la legge contro il caporalato».
8 agosto 2018

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID