Art.18, Acerbo: “M5S voltagabbana: sulla difesa dei lavoratori sono proni ai padroni, uguali al Pd!”

Art.18, Acerbo: “M5S voltagabbana: sulla difesa dei lavoratori sono proni ai padroni, uguali al Pd!”

COMUNICATO STAMPA

 

ARTICOLO 18 – ACERBO (PRC): «M5S VOLTAGABBANA: SULLA DIFESA DEI LAVORATORI SONO PRONI AI PADRONI, UGUALI AL PD!»

 

«Ci dispiace molto constatare che il M5S vota come il PD e le destre contro i lavoratori – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea – . Votare no alla reintroduzione dell’articolo 18 equivale a non rispettare un impegno preso, significa stare dalla parte dei padroni e non dei lavoratori. Questa non è una fake news: ma la realtà di un partito che ha fatto finta di licenziare il Jobs Act ma in realtà lascia in piedi le leggi che hanno precarizzato il lavoro. L’Italia è una Repubblica parlamentare e un partito in aula non è vincolato alla sua coalizione. Questo non è il decreto che elimina la precarietà, come sosteneva Di Maio. Lo ribattezzeremo decreto “senza dignità”, quella che sta perdendo M5S nell’alleanza con i fascioliberisti della Lega. Non ci sfugge la strumentalità di chi votò durante i governi Monti e Renzi per eliminazione dell’articolo 18. Ma ci fa piacere che con ravvedimento operoso quella parte di LeU ora riscopra il valore delle tutele dello Statuto dei Lavoratori. Bisogna insistere».

 

 

1 agosto 2018

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID