Razzismo, Acerbo: «Di Maio guardi la foto di Daisy e si vergogni»

Razzismo, Acerbo: «Di Maio guardi la foto di Daisy e si vergogni»

COMUNICATO STAMPA
 
RAZZISMO – ACERBO (PRC): «DI MAIO GUARDI LA FOTO DI DAISY E SI VERGOGNI»
«Luigi Di Maio – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea – nega l’emergenza razzismo e difende Salvini. Davanti alla foto del volto tumefatto di Daisy Osakue, atleta italiana aggredita da un branco, a causa del colore della sua pelle, dovrebbe vergognarsi.
Tutto all’indomani dell’omicidio dopo l’inseguimento ad Aprilia, e dopo tanti, troppi casi di violenze gravissime e reati di stampo chiaramente xenofobo. Salvini dice che non c’è un’emergenza razzismo semplicemente perché è il principale responsabile di questa ondata di violenze e del clima che sta avvelenando il paese. Di Maio che difende Salvini e nega l’evidenza è complice, con Grillo, Casaleggio e tutto il M5S».

30 luglio 2018

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID