Il Nicaragua vuole la pace!

A 39 anni dalla vittoria della Rivoluzione Sandinista in Nicaragua, il Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea è vicino al popolo nicaraguense ed al Frente Sandinista di Liberazione Nazionale (FSLN). Il Nicaragua sta vivendo un momento molto difficile, caratterizzato da una violenta crisi interna, con una grave scia di sangue, che può avere esiti preoccupanti. E’ chiaro che ci sono stati errori e contraddizioni del governo sandinista, la cui disamina spetta al Frente Sandinista ed ai nicaraguensi.

Allo stesso tempo, approfittando di questi errori e contraddizioni, risulta evidente che le forze conservatrici e reazionarie (tra cui la Confindustria locale – COSEP e la gerarchia cattolica) stanno gettando benzina sul fuoco per destabilizzare il Paese, con l’aiuto degli Stati Uniti e dei grandi media internazionali. Pur tuttavia il governo gode ancora di un forte appoggio popolare, specialmente tra le fasce più deboli, come dimostrano le numerose manifestazioni di massa di questi mesi. Non dimentichiamo che tutte le conquiste della Rivoluzione Sandinista ai suoi albori, furono cancellate nei successivi 16 anni di governo delle destre (1990/2006), facendo tornare il Nicaragua ad essere uno dei Paesi più poveri dell’America Latina.

Dal 2006 (anno in cui i sandinisti sono tornati al governo) il Nicaragua è riuscito a diminuire notevolmente la povertà, con l’intervento diretto dello Stato attraverso politiche pubbliche. Ciò anche grazie all’appoggio e la solidarietà concreta dei Paesi dell’Alba, in particolare della Repubblica bolivariana del Venezuela. Ed è proprio questo che le gerarchie ecclesiastiche, la Confindustria ed il governo Trump vogliono colpire, utilizzando strumentalmente alcune legittime insofferenze sociali, causate da larghe fasce di povertà ancora presenti.
Il Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea, nel condannare le ingerenze dell’imperialismo statunitense, sostiene il cammino costituzionale, il dialogo e una soluzione negoziata e pacifica della crisi che salvaguardi le conquiste sociali, l’indipendenza e la sovranità del Paese.

Il Nicaragua vuole la pace !

Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Roma 24-7-2018

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID