Que viva Mexico!

Que viva Mexico!

QUE VIVA MEXICO !
Il Partito della Rifondazione Comunista si congratula Andrés Manuel López Obrador, nuovo
Presidente del Messico, per la schiacciante vittoria che apre una nuova fase per il Paese.
Al terzo tentativo il candidato di centro-sinistra Andrés Manuel López Obrador, (AMLO come
viene chiamato per le iniziali del suo nome), è riuscito a vincere la presidenza del Messico, con una
proposta redistributiva, in un momento di crisi economica e politica che attanaglia il paese, una crisi
approfondita dai sei anni di governo di Peña Nieto.
Dopo la dubbia sconfitta del 2006, e quella del 2012 (in realtà dovuta ai brogli ben gestiti), questa
volta il candidato di MO.RE.NA (Movimento di Rigenerazione Nazionale) ha vinto con circa il 53
% sul candidato della destra (Partito di azione nazionale, Pan) Ricardo Anaya (22 %) e sbaragliando
il candidato del partito di governo (Pri), José Antonio Meade (16 %).
Il partito di AMLO, Morena, si è presentato con la coalizione “Juntos Haremos Historia” con il
Partito del Trabajo (Pt) e i moderati evangelici di Encuentro Social (Pes). Grazie al sistema
elettorale maggioritario la Coalizione avrà la maggioranza parlamentare.
Queste elezioni prevedevano anche il rinnovo della Camera (500 deputati federali) e del Senato
(128 senatori), più una serie di cariche pubbliche, compresi i 32 governatori dei vari Stati ed il
sindaco di Città del Messico. Quest’ultimo, secondo i primi risultati, sarebbe appannaggio della
stessa coalizione vittoriosa.
AMLO ha saputo risvegliare la speranza nella popolazione messicana, vittima di una enorme
disuguaglianza, della violenza dei narcos, della corruzione. E ha rappresentato un cambiamento
rispetto al ceto politico che di fatto governa il Paese da sempre.
E’ una importante vittoria che interrompe il vento di destra nel continente, ottenuta nonostante la
campagna elettorale violentissima, e le dure difficoltà che si prospettano. La speranza è che il
Messico possa avere un governo che rimetta al centro la redistribuzione a favore delle classi colpite
dalle politiche neo-liberiste, la lotta alla corruzione endemica ed all’impunità dilagante, il contrasto
al narcotraffico, la difesa degli interessi messicani e dei migranti rispetto all’ingombrante vicino
statunitense.
Finalmente una buona notizia.

Marco Consolo
Resp. Area Esteri
Partito della Rifondazione Comunista- Sinistra Europea

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID