Flat-tax per le imprese, PRC: “Aperta la gara tra PD e governo Lega-M5S nel rivendicare le stesse politiche. Lavoreremo a costruire l’opposizione”

Flat-tax per le imprese, PRC: “Aperta la gara tra PD e governo Lega-M5S nel rivendicare le stesse politiche. Lavoreremo a costruire l’opposizione”

Comunicato stampa

Flat-tax per le imprese, PRC: “Aperta la gara tra PD e governo Lega-M5S nel rivendicare le stesse politiche. Lavoreremo a costruire
l’opposizione”

Roberta Fantozzi, responsabile nazionale Politiche economiche di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiara:

“Tra governo gialloverde e PD è aperta la gara alla rivendicazione delle medesime politiche.
Martina e Marattin rivendicano il fatto che la tassa sui redditi delle società di capitali, cioè sui profitti delle imprese, sia già una tassa piatta e che il governo Renzi l’abbia già abbassata.

Hanno assolutamente ragione. Il governo Renzi ha diminuito la tassa sui profitti dal 27,5% al 24%  il che ha comportato un regalo di 4 miliardi annui alle imprese, che sommati alla decontribuzione per le assunzioni del Jobs Act, agli interventi sull’Irap, a super ammortamenti ed altri incentivi, ha portato le risorse destinate alle imprese nel triennio 2015-2017 a oltre 40 miliardi.

Per quel che riguarda la tassa sui profitti va anzi detto che la diminuzione è stata costante, essendo passata da 37% nel 2000
all’attuale 24%.

Si continua nelle medesime politiche: regali alle imprese, assenza di reali politiche industriali, precarietà del lavoro.

Lavoreremo a costruire l’opposizione all’ulteriore diminuzione della tassa sui profitti annunciata per il prossimo anno, come alla Flat-Tax per l’Irpef che sembrerebbe slittare al 2020.

La Flat-Tax non è altro che un nuovo gigantesco regalo a imprese e
ricchi, una misura di straordinaria iniquità in un paese in cui le disuguaglianze sono già inaccettabili”.

4 giugno 2018



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID