No alle interferenze della Commissione Europea. Col rigore debito aumentato. Katainen è un killer dell’economia

No alle interferenze della Commissione Europea. Col rigore debito aumentato. Katainen è un killer dell’economia

COMUNICATO STAMPA

EUROPA – ACERBO (PRC): «NO ALLE INTERFERENZE DELLA COMMISSIONE EUROPEA. COL RIGORE DEBITO AUMENTATO. KATAINEN KILLER DELL’ECONOMIA»

«Gli interventi intimidatori a nome e per conto della Commissione e dell’Unione Europea vanno respinti – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea. La nostra avversione nei confronti della demagogia razzista di Salvini non ci rende simpatico Katainen, uno degli strangolatori della Grecia.
Il Presidente della Repubblica non faccia l’imitazione di Napolitano e difenda gli interessi del nostro paese e i diritti fondamentali delle cittadine e dei cittadini sanciti dalla Costituzione.
Non si tratta di fare dibattiti astratti sul sovranismo ma di prendere atto dei danni derivanti dall’acritica assunzione da parte di centrosinistra e centrodestra dei parametri dei trattati europei.
La reiterazione delle politiche di rigore non ha fatto che impoverire e rendere più ingiusto il paese.
Lo stesso debito pubblico è aumentato grazie a queste ricette di austerità neoliberista.
In queste settimane come Rifondazione Comunista e Potere al popolo stiamo raccogliendo le firme per la proposta di legge di iniziativa popolare , promossa dal Coordinamento per la democrazia costituzionale, per cancellare la follia del pareggio di bilancio dall’articolo 81 della Costituzione, modifica che fu introdotta nel 2012.
Invitiamo Lega e M5S a portare in aula l’abrogazione del pareggio di bilancio.
Invece di dare retta all’UE e al Financial times, il PD e i commentatori dovrebbero tenere presente che siamo scesi al di sotto delle medie OCSE per quanto riguarda la sanità».

15 maggio 2018



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID