Un piano di lavoro e alcuni obiettivi per l’autofinanziamento del Prc-Se

La Direzione Nazionale del PRC-SE dell’8/4/2018,ha affrontato,analizzando i dati nel dettaglio, la situazione economico-finanziaria del nostro Partito.

Sono state avanzate proposte su cui è necessario e possibile agire per proseguire l’azione di risanamento e garantire l’azione politica del PRC-SE.

Sono obiettivi che andranno implementati con idee e proposte che,con un lavoro collettivo che il nostro Partito vorrà attivare già a partire dalla”tre giorni sul Partito”del 4,5 e 6 maggio,richiedono l’impegno di tutte/i noi.

Sono punti su cui già è in corso una attivazione ,ad esempio sul Tesseramento oppure sugli incontri regionali  come quello svolto il 9/4 in Sicilia,su cui è necessario impegnarsi collettivamente da subito.

Buon lavoro a tutte/i noi.

Marco Gelmini

Tesoriere nazionale PRC-SE

1- propagandare “L19″-2X1000 con l’obiettivo per il 2018 della sottoscrizione di 100.000 scelte in favore del PRC-SE(l’ultimo dato è stato di 62.000 ca);

2 -raddoppiare i RID (oggi circa 300) rivolgendo la proposta di sottoscrizione anche a singoli soggetti esterni;

3-aumentare la valorizzazione degli immobili attraverso le procedure definite in Direzione Nazionale(pagamento delle tasse relative agli immobili da parte degli utilizzatori,ospitalita’di soggetti affini,autorizzati e paganti nelle nostre sedi,attivita’sociali che portino a sostenere l’uso delle sedi stesse);proseguire nella razionalizzazione(vendita, valorizzazione e sistemazione)del patrimonio immobiliare;

4 -dare piena applicazione alla norma statutaria relativa all’approvazione puntuale dei bilanci a tutti i livelli prevedendo incontri regionali con il Tesoriere/Segreteria nazionale per definire piani finanziari che portino alla piena autonomia finanziaria delle varie strutture del Partito;

5-dare corso al Tesseramento sia per il PRC che per i GC prevedendo piani con obiettivi specifici da verificare periodicamente a cura dell’Organizzazione nazionale dando pubblicita’ai dati stessi e sollecitando le strutture alla realizzazione degli obiettivi;

6-prevedere e valutare sempre anche l’aspetto economico-finanziario ed i riflessi sul Partito, nelle scelte politico-amministrative che vengono assunte.

Su ognuno di questi punti la Direzione Nazionale si impegna ed impegna la Segreteria alla realizzazione in raccordo stretto con la Tesoreria nazionale.

Per quanto riguarda gli incontri specifici previsti al punto 4,potete contattare direttamente il Tesoriere nazionale per una programmazione.

 

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID