Curdi – Acerbo: «19 anni fa catturato Ocalan, tradito dall’Italia»

Curdi – Acerbo: «19 anni fa catturato Ocalan, tradito dall’Italia»

Kurdi – Acerbo (PRC – Potere al popolo): «19 anni fa catturato Ocalan, tradito dall’Italia»

«Il 15 febbraio di 19 anni fa – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, candidato di Potere al popolo – veniva catturato dai turchi il nostro compagno Abdullah Ocalan, il Nelson Mandela del popolo curdo. Rifondazione Comunista lo aveva aiutato a venire in Italia dove avrebbe avuto diritto all’asilo politico sulla base della Costituzione. Purtroppo l’allora governo di centrosinistra guidato da D’Alema lo mandò via prima che i giudici potessero riconoscergli l’asilo.
L’Unione Europea e l’Italia stanno di nuovo pugnalando alla schiena il popolo Curdo, continuando a fare affari con il regime di Erdogan che, dopo aver riempito le galere turche ora ha scatenato la guerra contro la città di Afrin e le zone liberate nel nord della Siria, arruolando tagliagole integralisti.
Ocalan dal carcere ha ispirato un enorme movimento di Liberazione democratico e laico di cui l’eroica resistenza di Kobane è diventata simbolo in tutto il mondo. UE e Stati Uniti trattando il comunista libertario Ocalan come un terrorista hanno prodotto il mostro Erdogan.
Sabato 17 febbraio saremo in piazza a Roma con i curdi per chiedere la liberazione di Apo e di tutti i prigionieri politici in Turchia e per la fine della guerra sporca della Turchia contro i curdi».

15 febbraio 2018

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID