Minniti, il vero pericolo

Minniti, il vero pericolo

MINNITI – ACERBO (PRC-POTERE AL POPOLO): «ECCOLO, IL VERO PERICOLO: UN MINISTRO CHE VIETA LE MANIFESTAZIONI, METTE SULLO STESSO PIANO FASCISTI E DEMOCRATICI E DICE CHE MANDARE I MIGRANTI IN LIBIA A SUBIRE TORTURE SERVE ALLA SICUREZZA»

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, candidato di Potere al popolo, dichiara:

«Il ministro Minniti, col comunicato di ieri sera e l’intervista di oggi, si rivela purtroppo per quello che è: un uomo di destra. Mettere sullo stesso piano tutte le manifestazioni, dalla destra xenofoba di ForzaNuova e Casapound all’antifascismo, è un’operazione profondamente sbagliata e pericolosa. Non solo, perchè dire che ha deciso di respingere i migranti in mare – ricordiamo che tornano in Libia a subire torture inenarrabili – per evitare episodi come quello di Traini, è un’altra cosa realmente indecente. Non è vero che i migranti ci invadono, non è quello l’allarme sicurezza, che un ministro scelga la stessa linea di Salvini è un pericolo per la democrazia. Noi saremo in piazza a Macerata, siamo antifascisti e antirazzisti, come la Costituzione.
Il PD non solo non partecipa alla manifestazione antirazzista per paura di perdere voti ma la vieta. Persino negli anni del terrorismo o delle stragi mafiose in Italia la sinistra è scesa in piazza per difendere la democrazia. Ci voleva il PD per arrivare al divieto di manifestare dopo una tentata strage di matrice fascista e razzista. Neanche a Tambroni sarebbe venuta in mente una cosa del genere. Poi ci si domanda perchè Minniti piace così tanto alla destra! Rifondazione Comunista e Potere al popolo saranno in piazza a Macerata sabato. Invitiamo l’ANPI a ripensarci e a mantenere l’autonomia dal PD come ha fatto durante la campagna referendaria».

8 febbraio 2018

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID