Ciao compagno Dante

Ciao compagno Dante

Stamattina abbiamo avuto un brutto risveglio, una telefonata ha annunciato che Dante Taccani ci ha lasciato all’ improvviso e con lui un vuoto umano e politico incolmabile.
Dante era il compagno “milanese” che proprio negli anni settanta aveva scelto di raggiungere Genova per contribuire alla costruzione di Avanguardia Operaia nella nostra città, poi il passaggio in Democrazia Proletaria e infine la confluenza in Rifondazione Comunista nel 1991. Il nome di Dante e’ indissolubilmente legato a Patrizia e alle tante battaglie che insieme hanno condotto con grande passione e generosità dentro e fuori il nostro partito.
Dante era persona mite e intelligente, cordiale e leale, ricordiamo che fu nominato assessore e quando il partito decise di interrompere la fiducia con la giunta Pericu per i fatti di Genova del 2001, Dante obbedi e ritorno’ al lavoro di Preside e al circolo di Rifondazione a cui era iscritto dimostrando coerenza e onestà. Sempre pronto al confronto e alla discussione negli ultimi anni si rese disponibile a ricoprire il ruolo di Presidente del Collegio di Garanzia Regionale interpretandolo con grande equilibrio e saggezza. Stanotte il compagno Dante ci ha lasciato tirandoci un brutto scherzo, un pensiero alla cara compagna Patrizia e ai figli Igor e Gabrio. Ci mancherai Dante, ma noi continuiamo ad andare avanti attraverso il tuo esempio di determinazione e lealtà.
“PRC Circolo Lenci” Genova

 


Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID