Cucchi, Acerbo: “Bene rinvio a giudizio per i carabinieri. Serve pieno ed efficace reato di tortura”

Cucchi, Acerbo: “Bene rinvio a giudizio per i carabinieri. Serve pieno ed efficace reato di tortura”

COMUNICATO STAMPA

CUCCHI – ACERBO (PRC): «BENE RINVIO A GIUDIZIO PER I CARABINIERI. SERVE PIENO ED EFFICACE REATO DI TORTURA. VERITà E GIUSTIZIA PER STEFANO CUCCHI E TUTTE LE VITTIME DELLA MALA POLIZIA»

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, ha dichiarato:

«Il rinvio a giudizio dei cinque carabinieri coinvolti nella morte di Stefano Cucchi è una buona notizia: siamo vicini a Ilaria e alla sua famiglia, nella coraggiosa battaglia per avere verità e giustizia. Spiace constatare che proprio sul reato di tortura non è stato fatto abbastanza: l’Italia aveva bisogno di una legge efficace e applicabile, dopo vicende come quella di Stefano Cucchi, dopo il G8 di Genova e dopo le tante, troppe, vicende di mala polizia. Vogliamo vivere in uno stato di diritto non nell’Egitto di Al-Sisi o nella Turchia di Erdogan!».

10 luglio 2017


Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID