Lavoro, Fantozzi (Prc): «La Oerlikon torna indietro sul licenziamento di Paparella. E’ una vittoria dei lavoratori e della Fiom»

Lavoro, Fantozzi (Prc): «La Oerlikon torna indietro sul licenziamento di Paparella. E’ una vittoria dei lavoratori e della Fiom»

COMUNICATO STAMPA

Lavoro – Prc: «La Oerlikon torna indietro sul licenziamento di Paparella. E’ una vittoria dei lavoratori e della Fiom, dei diritti e della dignità del lavoro».

Roberta Fantozzi, responsabile lavoro di Rifondazione Comunista, dichiara:

“La Oerlikon di Bari torna indietro nella vicenda di Massimo Paparella, il lavoratore licenziato dopo l’intervento al cuore. Si ripete quanto già avvenuto a Torino: anche in quel caso l’azienda aveva prima licenziato un operaio dopo il trapianto al fegato e poi, a fronte della denuncia e delle mobilitazioni, era tornata indietro sulla propria scelta.
Esprimiamo tutta la nostra soddisfazione, e la vicinanza a Massimo Paparella e alla Fiom di Bari che è intervenuta con forza su quanto stava avvenendo.
La solidarietà tra le lavoratrici e i lavoratori, l’immediata iniziativa del sindacato ha avuto ragione rispetto a una scelta manifestamente inaccettabile.
Resta la consapevolezza del punto di degrado a cui sono giunti i rapporti nei luoghi di lavoro. Che quelle scelte siano state assunte, che sia stato necessario mobilitarsi per sconfiggerle, è il segno di una situazione non circoscritta alla Oerlikon, frutto di un decennio di aggressione ai diritti e alla dignità delle persone che lavorano.
La soddisfazione per l’esito della vicenda di Bari, sta insieme all’impegno contro le politiche neoliberiste, che dalle controriforme Fornero al Jobs Act vorrebbero ridurre le lavoratrici e i lavoratori a merce senza diritti.”

Roma 17 marzo 2017



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID