Bari, Forenza: «Solidarietà a Massimo Paparella. A fianco della Fiom e dei lavoratori per difendere diritti che nessun padrone dovrebbe ledere»

Bari, Forenza: «Solidarietà a Massimo Paparella. A fianco della Fiom e dei lavoratori per difendere diritti che nessun padrone dovrebbe ledere»

COMUNICATO STAMPA

BARI – FORENZA (ALTRA EUROPA-GUE/NGL): «SOLIDARIETà A MASSIMO PAPARELLA. A FIANCO DELLA FIOM E DEI LAVORATORI PER DIFENDERE DIRITTI CHE NESSUN PADRONE DOVREBBE PERMETTERSI DI LEDERE»

«Tutta la mia solidarietà a Massimo Paparella licenziato dalla Oerlikon-Graziano di Bari - dichiara Eleonora Forenza, eurodeputata barese de L’Altra Europa – gruppo GUE/NGL - con la formale motivazione di “sopravvenuta inidoneità fisica”.  Massimo Paparella, oltre ad aver subito un intervento al cuore, è il lavoratore che ha denunciato l’irregolarità dell’azienda sulla questione delle pause collettive. E non si può essere licenziati perchè si lotta per difendere i propri diritti. Chiediamo l’immediato e pieno reintegro di Massimo Paparella e sosteniamo pienamente la Fiom che ha giustamente proclamato uno sciopero di 4 ore per lunedì prossimo: nessun padrone si può permettere di ledere i diritti di chi lavora. Oerlikon non è nuova a questo tipo di rappresaglie, come dimostra anche il caso di Torino, conclusosi con il ritiro del licenziamento. Sosterremo il diritto di Massimo al reintegro in tutte le sedi utili in Italia e in Europa».

17 marzo 2017


Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID