Torino: sgombero vergognoso del centro Miccicchè, Appendino chieda scusa

Torino: sgombero vergognoso del centro Miccicchè, Appendino chieda scusa

di Ezio Locatelli

Vergogna, vergogna, vergogna. Questa mattina l’amministrazione comunale a guida M5S di Torino ha ordinato lo sgombero a viva forza del Centro Popolare Tonino Miccichè ubicato nel quartiere periferico Pietra Alta, uno dei quartieri più poveri e desertificati della città. Lo sgombero effettuato dalla polizia in tenuta antisommossa ha interessato uno stabile di proprietà comunale da tempo inutilizzato e proprio per questo adibito a punto di incontro dei comitati del quartiere impegnati nella lotta contro gli sfratti, per il diritto alla casa. Un fatto gravissimo che oltre a negare la fruibilità di spazi pubblici per fini sociali è in totale rotta di collisione con qualsiasi promessa di riqualificazione delle periferie urbane, riqualificazione che passa attraverso anche la valorizzazione e il riconoscimento delle attività per il diritto alla casa, alla cittadinanza sociale, di contrasto alla povertà. La Sindaca Chiara Appendino chieda scusa e ridia immediatamente al Centro Miccichè e agli abitanti del quartiere agibilità di incontro e di svolgimento di attività a favore del quartiere.

Torino, 24 febbraio 2017 

polizia-antisommossa-assetto


Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID