Intervista di Radio Radicale a Ferrero sul comunismo, a partire dalle dichiarazioni di Bertinotti

Intervista di Radio Radicale a Ferrero sul comunismo, a partire dalle dichiarazioni di Bertinotti

7 Commenti

  1. ferrero (erede di bertinotti) parla a sproposito di “comunismo”, meglio che lasci stare!

  2. trovo deboli le risposte di ferrero, che si preoccupa di riabilitare il comunismo, quando noi in italia abbiamo costruito la democrazia.

    il problema delle dichiarazioni di bertinotti, invece, evidenziano una grave pecca degli intellettuali italiani, sempre pronti a omologarsi.
    il problema, tornando a gramsci, è la questione vaticana, ovvero il senso comune in cui individualmente e collettivamente ci relazioniamo.

    il 2017 è anniversario di più eventi cardinali:
    -500 anni dalla riforma protestante, che oltre a rompere il senso comune medievale e cattolico ha cominciato non solo la modernità, ma l’epoca delle rivoluzioni, la prima quella comunista di thomas muntzer (omnia sunt communia),
    -100 anni dalla rivoluzione d’ottobre,
    - 80 anni dalla morte di gramsci.
    - 200 anni dalla nascita di marx, che veramente è da celebrare l’anno successivo (era nato nel 1818, ma credo anch’essa da collegare.
    un bianniversario rosso!
    insomma le cazzate di bertinotti riflussato su idee liberali e cattoliche sono lo specchio di un suo fallimento personale e intellettuale, perchè non ha capito nulla.
    il problema è sempre la rivoluzione, il senso comune, la libertà e l’uguaglianza.

  3. Non conosco le dichiarazioni di Bertinotti, ma solamente a pensare,che
    dopo tutto,Bertinotti fà ancora dichiarazioni mi viene il voltastomaco
    ( che comunista ? )
    Per ” Evulution ” .- O sei un provocatore ( a perdere) o sei una testa
    di c….. che non pensa alla macelleria sociale in corso, altro che
    traghettare il medioevo…..( è tutt’ora presente )

  4. Bertinotti se li merita tutti.
    Ha provato, non riuscendoci, a traghettare il medioevo nell’era moderna.
    Ha provato a dare una veste democratica e civile ad una ideologia fallita, decotta e soprattutto obsoleta, specie con la globalizzazione e l’apertura dei mercati.

    Bertinotti è stato il miglior politico di sinistra..

    • I veri comunisti non cambiano mai idea.
      Nascono e muoiono comunisti.
      Anche se non si riesce a trovare una declinazione concreta alle idee di Marx…esse rimangono sempre le migliori.
      Chi ha detto che delle buone teorie devono per forza tradursi in pratica ?
      IO NO !

    • Sandro Landini

      Bertinotti ha ucciso la sinistra comunista!!! Ha voluto trasformarla in qualcosa che non era e i risultati si sono visti..perché non era e non è una ideologia fallita e decotta, anzi è ancora la più valida e attuale, tolti i dogmatismi..guarda la società dove sta andando senza sinistra..sono stato membro del Prc per 10 anni e ho visto da dentro lo scompiglio che hanno portato il bertinottismo e il vendolismo…ora sono rimaste le briciole di un partito che ha perso sempre più pezzi, e che invece di recuperarli vuole sorpassarli pensando di captare nella società altri soggetti..prima si dovrebbe ricominciare da noi, poi gli altri sul nostro progetto, fare tattica senza avere la strategia è come cercare di guidare la macchina senza ruote…aspetto dallo tsiprismo un segnale di esistenza…ché intanto Renzie o non Renzie lo smantellamento dell’architettura democratica del Paese nel nome della spending rewiew e del mercato va avanti..il progetto P2 sta per essere completato..
      saluti

  5. non pensavo che bertinotti nella sua abiura sarebbe giunto a tanto. ma lui se lo può permettere con i 6000 euro al mese che gli elettori comunisti, mica quelli liberali!, gli hanno fatto entrare in tasca. Sic transit gloria mundi!

    Registrati per ricevere gli aggiornamenti e la Newsletter

Replica a paolo dp Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre + = 6

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID