Video testimonianza del golpe strisciante in atto in Venezuela

Video testimonianza del golpe strisciante in atto in Venezuela

Questo video ci è stato segnalato dall’America Latina, è una testimonianza chiara del golpe strisciante in atto in Vnezuela. Vi chiediamo di farlo girare:
http://youtu.be/2-uTjjk7Di8

73 Commenti

  1. Eh sì! c’è e C’ ERA tanta corruzione in Venezuela, in Colombia, in Guatemala, in Messico, dall’ immigrazione europea in avanti. Quindi? Anch’ io sono di sinistra e non sono stupido. Ed ho tantissimi parenti in tanti paesi del Sud America. Per la verità anche in Italia e altrove.

  2. che guevara

    è evidente che anche in venezuela ci sono esagerazioni da parte della polizia che creano reazioni da parte del popolo.
    Questa resistenza assomiglia molto a quella dei nostri antagonisti.
    E’ verissima ve lo garantisco, vera e spontanea.
    I cambiamenti non sono mai indolore, ricordatelo.
    Maduro deve sconfiggere la corruzione che impera nel sottobosco governativo del suo entourage.
    Ed allargare la sua politica di redistribuzione della ricchezza, dall’alto verso il basso senza colpire i ceti medi…
    Altrimenti fallirà miseramente. Solo i richhi e le multinazionali devono essere nel suo mirino. O una controrivoluzione non gliela leva nessuno

    • Finalmente trovo qualcuno che scrive la verita¿ della situazione venezuelana e che dal nik credo sia di sinistra, o mi sbaglio? Sono d’accordo soprattutto sulla corruzione che da 15 anni e’ diventata GIGANTESCA e non e’ tanto nel sottobosco ma alla vista di tutti.

      • sono di sinistra mica ceco…o stupido.
        La corruzione c’è in tutto il sud america…è endemica.
        non c’è sinistra o destra capace di sconfiggerla.

        • Se non si da realmente il potere ad organismi di base popolari certe deviazioni saranno sempre possibili (o probabili). Poi si potranno anche fare buone cose, ma la corruzione è un male che rischia di vanificare tutto. Tutto il potere ai Soviet!: non vi è altra strada per uscirne.

          • Infatti i soviet sono … spariti dalla circolazione

          • Come i veri cristiani.

          • E smettila con quel kamaradas. Qui mi sa che l’unico kamarada sei proprio tu.

          • Caro Giuseppe, Kamarada e’ come si chiamano tra loro quelli del psuv e pcv … non l’ho inventata io.. Quindi se ti da fastidio, chiama il tuo padre padrone che sta nell’inferno e digli che cambi parola quando si riferisce ai suoi complici

      • Con ‘sta storia della corruzione le elite capitalistiche stanno fottendo la sinistra in tutto il mondo. In Italia la ventata moralistica si chiamava tangentopoli ed aveva come vicario delle lobby un certo Di Pietro. Poi è arrivato Grillo a completare l’opera…
        Adesso devono distruggere un paese sulla via del socialismo e non essendoci riusciti coi vecchi metodi (stile Pinochet) rispolverano sta storia della corruzione. Il moralismo è un virus che ha annientato la sinistra.

        • Caro Matteo devi sapere che il “coma ndante” fu eletto nel 1998 proprio sulla spinta della grande corruzione che esisteva nel paese. Solo che, a distanza di 15 anni di pseudodemocrazia, questa CORRUZIONE e’ diventata una vera e propria EPIDEMIA, tant’e vero che i soli che hanno migliorato notevolmente la propria condizione sociale e quindi si sono arricchiti alle spalle del popolo, sono proprio i “dirigenti” del fetido psuv…regno della Corruzione GIGANTESCA dovuta all’enorme entrata di petrodollari..
          Prova a leggere tutto quello che sta emergendo dalle varie inchieste e noterai che la cupula psvista e i presidenti delle repubbliche bananere dell’area sono tra i piu’ RICCHI del mondo. Puoi anche non credere aquello che ho scritto… libero di farlo

          • Me ne sbatto se sono ricchi. Questo è moralismo grillino da 4 soldi. Se un politico permette al suo popolo di uscire dalla fame io glielo triplico anche lo stipendio. Se poi per farlo deve anche corrompere qualcuno me ne sbatto.
            La corruzione non ha mai causato la povertà e la crisi al contrario di quanto i vari Travaglio, Grillo, Di Pietro ecc. vogliono farvi credere.

            P.S. Meglio un politico corrotto ma con le palle che un politico “onesto” asservito a Bruxells.

        • Ah, in Italia, quando il mio maestro, Enrico, lancio’ la QUESIONE MORALE i primi a dargli addosso furono proprio i suoi “compagni”

          • Io infatti ho delle forti riserve su Berlinguer. Poi siccome oggi viviamo di agiografie allora i santi non possono essere criticati. Ma fu Berlinguer il primo a sinistra che parlò di austerity.

        • W LA CORRUZIONEEEEEEE

          “La corruzione non ha mai causato la povertà e la crisi”
          IPSE DIXIT

          • Esatto. Se leggeste qualche economista invece di Liberazione lo sapreste anche voi che la corruzione non c’entra niente. Invece siete allineati a Grillo, Di Pietro e Travaglio e ad altri destrorsi. Allora continuate pure così. Poi però non lamentatevi se la gente non vi vota.

  3. vedo…,che a qualcuno,non gli basta vedere nemmeno questo filmato….!.mi sembra un documento vero!.non certo chiacchiere da “bar”(di cui,dopo tanti anni, sono risultate veritiere….!)come fa notare qualche “pagliaccio internazionale”!!!!

    • Marabunta
      Marabunta puede referirse a:

      Marabunta, población masiva de ciertas hormigas migratorias.
      Marabunta, programa P2P de intercambio de información.
      Cuando ruge la marabunta, versión en castellano de la película de 1954 The Naked Jungle.
      Marabunta, banda argentina.
      Marabunta canción de Traffic Sound
      Marabunta Rugby Club, club de rugby y hockey de la ciudad de Cipolletti, Río Negro, Argentina

  4. Un video creato ad arte, ci sanno fare gli yankees esperti della comunicazione … è da vedere quanti tra la popolazione venuezelana cadranno nel tranello …

  5. forse è ora di comprare US922646AS37

  6. Avete visto che delinquenti e che criminali assassini in azione? Ma c’è qualcuno (in buona fede) che crede veramente che la storia si sia fermata in Europa e negli Usa?

    • la congiura degli eguali

      gli yankee e l’unione europea vedono minacciato il loro potere, e non possono tollerare che ciò avvenga; ed allora organizzano e finanziano revancismi reazionari nazifascisti come è avvenuto in ukraina; ed in venezuela stanno operando per la restaurazione del potere dittatoriale delle oligarchie servili verso l’imperialismo di washington; l’america latina per i masnadieri yankee deve essere sempre il loro cortile di casa.

    • leninista-stalinista

      yankee nemici dell’ umanita’.”Ernesto Guevara” il Venezuela e’ una speranza di socialismo ma fina ad ora sono stai troppo buoni con la borghesia,essendo antimarxisti e ridistribuendo la ricchezza, accettando la collaborazione fra classi! polizia bolivariana del venezuela picchia duro i reazionari fascisti servi del capitalismo USA! TUTTI UNITI CON LA POLIZIA SOCIALISTA DI MADURO verso la dittatura del proletariato.

      • E’ la stesa polizia che torturava, manganellava e uccideva a Genova nel g8. Ricordi, imbecille?

        • la congiura degli eguali

          anche tu non ti esimi dall’insultare gli altri; datti una regolata è rispondi nel merito delle cose, sulle quali si può non essere d’accordo; la coerenza comportamentale innanzi tutto.

        • leninista-stalinista

          quella polizia difendeva i bankster, quella venezuelana difende il popolo da reazionari fascisti ,spie e mercenari della cia che sparano sulla folla per addossare la colpa al governo socialista eletto democraticamente

          • la divisa e’ la divisa… per me non ha colori… se il governo e’ nero, allora la polizia fa schifo, se il governo e’ rosso allora la polizia e’ buona… la solita doppiezza di togliattiana memoeria

    • per i criminali sono gli studenti, per me sono la guardia nazifascista rossa , i collettivi armati e finanziati dal dittatore e i tupamaros che si nascondono dietro i bambini… bella compagnia vero quella che sostenete….Complimenti Kamaradas

  7. il venezuela deve diventare un paese democratico.
    Questo sarà possibile solo quando si saranno lasciati alle spalle il CHAVEZ e quella cultura.
    La corruzione impera in venezuela, il marcio sta nella testa del pesce.
    Elezioni vere e regolari e candidati credibili, democratici e di vera rappresentanza.

  8. Tutti i benpensanti nostrani che si scandalizzano anche solo per una marcia di protesta sono poi pronti ad applaudire ad atti sovversivi e fascisti come questi. Non ci sono commenti ulteriori da fare. Vi sono persone al mondo che sono pronte a qualsiasi cosa pur di mantenere i propri privilegi. E la cia paga.

    • Michelangelo Gambacorta

      se fossero pagati dalla cia avrebbero granate e/o armi da guerra, invece io in questo video vedo solo cittadini disarmati e inermi che lottano contro blindati contro i quali il massimo che possono fare è lanciare una molotov.

      Cercano di dimostrare bloccando le strade con un container (tirato a mano), ecc, con un trattore (per quelli che sono contadini) oppure con fionde … ma vi rendete conto che è gente che non ne può più ?

      Lasciate perdere la cia, a quella gli conviene la Rivoluzione socialista in Venezuela per le seguenti ragioni:

      - Il Venezuela già vende il suo petrolio agli USA (che sono tra i pochi che hanno la tecnologia per raffinare il petrolio pesante del Venezuela)

      - Gli USA dipendono per non più del 10% del petrolio Venezuelano e nel 2020 saranno energeticamente autosufficenti

      - Adesso i corrotti del Venezuela (del governo) vanno a spendere i soldi che rubano proprio negli USA (e comprano ipad in oro da 10k US$)

      - Vista la distruzione del settore privato in Venezuela (per espropriazioni e altro) il Venezuela deve comperare fuori persino il cibo che una volta produceva (tipo il riso). Adesso il cibo che la Rivoluzione spaccia per fatto in Revolucion, viene dal Canada !

      Perché mai dovrebbe cercare di cambiare lo stato delle cose ?

      E tutta questa disgrazia e miseria è successa nonostante il prezzo del petrolio da quando è arrivata la rivoluzione di Chavez sia passato dai 20$ al barile agli attuali quali 100$ al barile.

      La revolucion di Chavez non riesce a far arrivare alimenti nei supermercati neanche con un fiume di soldi.

      Mia figlia mi chiedeva cosa succede in Venezuela e perché non ci sono alimenti negli scaffali dei supermercati. Ho cercato di spiegargli che il governo aveva fatto una legge chiamata “dei prezzi giusti” per cui un commerciante rischiava il carcere se faceva un guadagno lordo superiore al 30% (al lordo delle spese di distribuzione !). Lei mi ha risposto: ma hanno cercato di farlo anche i romani e non ha funzionato !

      Informatevi !

      • la figlia di gambacorta=modem sarà una mignotta che batte da qualche parte…..

        • gli insulti vengono dalla persone “intelligenti” che non hanno argomenti seri da proporre…uguale ai fascisti

      • Che gli Usa saranno autosufficienti nel 2020 lo dicono loro ma è una balla. La rivoluzione del gas di scisto è fallita miseramente sia per gli altissimi costi di estrazione che per gli ingenti danni ambientali che produce, tanto che le principali multinazionali (Shell, BP) stanno rivendendo i contratti di locazione acquisiti su centinaia di migliaia di ettari di terreni. Con il loro solo petrolio, anche se ne hanno aumentato la produzione non ce la fanno di certo.
        Per il resto se la situazione è così catastrofica come avrà fatto Chavez, che tra l’altro ha sempre avuto contro la maggior parte del sistema mediatico tutt’ora in mano ai privati, a vincere tutte le tornate elettorali degli ultimi 15 anni? A già conosco la risposta: erano elezioni truccate, come tutte quelle dove non vince chi fa comodo allo zio Sam.
        E poi se agli Usa sta così bene questo Venezuela come mai avranno cercato di rovesciarlo con il golpe del 2003? Saranno masochisti.
        Chissà poi perchè il popolo è così scontento solo in Venezuela. Nella confinante Colombia, ad esempio, tutti sanno che si vive benissimo, c’è benessere, sanità e istruzione per tutti. Un governo e dei politici cristallini che hanno in mente solo la felicità del loro popolo. O non sarà invece che essendo uno stato satellite di Washington allora non ci sono agitatori di professione in servizio permanente effettivo?
        E infine, se anche fosse vero tutto quello che scrivi la soluzione quale sarebbe? Rimettere tutto nelle mani delle multinazionali e delle oligarchie familistiche come è sempre stato? Certo, allora sì che il futuro per il popolo venezuelano tornerebbe ad essere radioso. Con la benedizione degli Stati Uniti.

      • PINOCCHIO DICEVA BUGIE E AVEVA IL NASO LUNGO E TE DI REVISIONISMO LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE…CARO MIKELANGELO GAMBAKORTA….

      • Bastano le tre righe iniziali. Ed hai pure visto i cittadini disarmati senza armi pesanti… Siamo alle solite: ci sei o ci fai (o perlomeno credi di farci)?
        Rilassati e rilassatevi. Maduro sta già parlando con l’ opposizione, non con i delinquenti, assassini, malavitosi pagati sottobanco che si vedono nel filmato. Oltretutto, come previsto dalla Costituzione Bolivariana, voluta da Chavez, fra un anno, forse unico caso al mondo (e questo già rivela l’ altissimo livello democratico), i cittadini (dopo due anni) potranno esprimersi sull’ operato del presidente ed eventualmente farlo dimettere. Tranquilli che paura avete? Vi sminuite ad aggrapparvi a questi delinquenti, assassini, malavitosi. Perfino Capriles si è dissociato. Tranquilli, tra un anno, l’ opposizione potrà chiedere il referendum sul Presidente. Sembrate in stato d’ ansia. Basta un annetto e poi sarete accontentati.

        • se si facessero elezioni libere e non truccate avresti ragione. Purtroppo non e’ cosi’, quindi se non cambiano cne, tsj, controlaria e defensoria siamo alle solite…chiunque partecipi, vince sempre il rosso (sangue)

      • 8 APR – In una lunga intervista concessa alla “Revista Chávez Vive“, Raul Antonio Capote, un cubano che ha lavorato come doppio-agente segreto, reclutato inizialmente dalla CIA ed in seguito divenuto agente del controspionaggio cubano, traccia un parallelo tra la strategia della CIA condotta nelle università cubane – che l’ha visto diretto protagonista – e quella adottata in Venezuela, dove un movimento studentesco si oppone al governo in carica.
        OPPURE
        Quattordici anni di storia, almeno cinquanta tentativi di colpo di Stato in ogni angolo del mondo: è questo il curriculum di Otpor, un’organizzazione che sembra averetra i finanziatori principali il miliardario George Soros, il noto imprenditore ungherese naturalizzato USA, e che opera per conto della Cia e del dipartimento di Stato statunitense.
        Il modus operandi attuato da Otpor nell’organizzare i tentativi di golpe mantiene sempre lo stesso schema, quello delle cosiddette “rivoluzioni colorate”, un modo ideale che fa subito pensare a spontanee insurrezioni di massa, che finiscono effettivamente per godere dell’appoggio delle popolazioni esasperate da regimi di governo fortemente repressivi. Otpor è solito iniziare dalla !denuncia di brogli elettorali a ridosso delle elezioni (è accaduto in Serbia, Bielorussia, Ucraina, Georgia, Kirghizistan, Russia, Venezuela, Iran) iniziando a manifestare massicciamente e tumultuosamente, reclamando che le elezioni non sono valide e che il popolo è stato ingannato, il tutto sostenuto dal pronto martellamento mediatico delle agenzie di stampa occidentali, con una copertura mediatica 24 ore su 24, che fanno vedere le stesse scene in continuazione in ogni angolo del mondo. I contestatori sono istruiti affinché continuino ad insistere che il “loro” presidente non è quello che ha vinto le elezioni. Nel caso di Maduro in Venezuela, ma anche, ad esempio, di Janukovic in Ucraina questo schema si ripete, attualmente, anche lontano dalle elezioni. Otpor chiede nuove elezioni”.
        Un’iniziale impronta non violenta delle manifestazioni, come effettivamente è da parte della popolazione che non appartiene a questa organizzazione, si macchia di attacchi alle forze di polizia e di sicurezza grazie all’infiltrazione nei cortei di affiliati ad Otpor, che attaccano utilizzando pietre e molotov; il tutto al fine di suscitare reazioni violente che vengono puntualmente riprese da reporter al soldo dell’organizzazione, evidenziando “la repressione violenta dei regimi antidemocratici”.
        Nessun media ha riportato questa analisi, eppure basta solo cercare qualche fonte ed analizzare tutti gli aspetti di quest’ultima ondata rivoluzionaria che sta travolgendo il Venezuela. L’unico quotidiano italiano a parlarne è il Manifesto, che riporta: “Chi si rivede, Otpor, o meglio Javu, a cui il gruppo vene¬zue¬lano dice essere ‘orgo¬glio¬sa¬mente’ affi¬liato. Javu (Juven¬tud Activa Vene¬zuela Unida) è un grup¬pu¬scolo di estrema destra, in prima fila nelle vio¬lenze poste¬let¬to¬rali del 14 aprile, e ora nelle mani¬fe¬sta¬zioni per la ‘salida’ di Maduro. Otpor si dette da fare nel 2000 nell’allora Jugo¬sla¬via, sospinto da un finan¬zia¬mento Usa mul¬ti¬mi¬lio¬na¬rio, ed è tor¬nato in scena nelle «pri¬ma¬vere arabe”

        INFORMATI!

  9. Michelangelo Gambacorta

    Speriamo sia vero, il Venezuela non si merita un governo così corrotto. Solo il comunismo poteva ridurre così un paese con le maggiori riserve petrolifere al mondo … non produce più nulla, persino il petrolio un po alla volta se ne estrae di meno. Non riescono neanche a raffinare la benzina che consumano, e la vendono a prezzi sovvenzionati.

    Nei negozi, vista la carestia adesso si devono usare le tessere per il razionamento (acquisti limitati dei beni di prima necessità come farina, olio, dcc).

    L’oligarchia al governo ruba tutti i soldi, i ministri dicono pubblicamente (video su youtube) che non li tirano fuori dalla povertà, altrimenti diventano appositori.

    Ma quando Rifondazione smetterà di credere alle favole e si deciderà a guardare la realtà con gli occhi del senso comune. Basta vedere cosa fa l’esercito contro i manifestanti per capire che si tratta di dittatura.

    In Italia è successo il finimondo per un morto durente il G8 e la Diaz, lì i pestaggi sono su youtube e voi li difendete?

    La vostra ideologia vi rende ciechi e quindi non avete più autorevolezza e credibilità.

    • Gambacorta o Nasolungo, le menzogne appartengono a uno di questi tipi…
      E tu sei del primo tipo evidentemente.
      La tua ideologia filocapitalista non ti fa vedere i milioni di morti che le guerre capitaliste producono.
      I comunisti rovesciando le borghesie al potere sistemeranno il mondo

      • SI! LO SISTEMERANNO COME HANNO SISTEMATO LA EX URSS, CUBA, COREA DEL NORD E COME VOGLIONO SISTEMARE IL VENEZUELA NELLA MISERIA E FAME

    • Gamba Normale

      Gambacorta ti potrebbero tagliare l’altra gamba così diventeresti piccolo piccolo cosi poresti fare i pompini ai ricch…ioni del tuo livello

    • leninista-stalinista

      Questo posto e’ infiltrato di mercenari USA e fascisti! il governo venezuelano non e’ corrotto e non pensate che se arrivi un’altro presidente risolva tutti problemi del paese.Maduro e’ stato eletto dal 52% della popolazione a differenza del vostro presidente e dei nostri partiti che governano col 25%! Chavez ha aiutato 2milioni di poveri e combattuto l’analfabetismo nei barrios,aumentato il salario minimo del 30% e si e’ opposto alle guerre della nato in libia! W IL Comandante Chavez terrore dei bankster e degli avvoltoi yankee ultimo eroe del popolo! guardate video su chavez.

    Registrati per ricevere gli aggiornamenti e la Newsletter

Replica a giacomo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 × uno =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

PRIVACY



Aderisci al Partito della Rifondazione Comunista